Potrebbe interessarti...

20 Settembre 2017
19 Settembre 2017

Genova - Rolli

Premessa

La città di Genova visse un arco temporale nel quale ebbe un'influenza in Europa fu di primo piano, questo durò circa 1 secolo (dai primi del 1500 ai primi del 1600) motivo per cui è comunemente detto "il secolo dei genovesi".

Il secolo dei genovesi  inizio nel 1528 con l'istituzione della Repubblica di Genova, come conseguenza della notevole importanza acquisita dalla città sui mari e sul commercio.

I palazzi dei Rolli

Proprio in questo periodo vennero regolamentati i Rolli, documenti che erano già presenti da tempo ma non ancora normalizzati e legiferati.

Ma cosa sono i Rolli? I Rolli non sono altro che delle liste di palazzi atti all'alloggiamento pubblico; questi elenchi nascono a causa di una crescente necessità di ospitare personaggi importanti dovuti alla crescente fama e potenza della città. Genova era una repubblica e non aveva quindi palazzi di Re, signori, nobili... nei quali far alloggiare personaggi di rilievo internazionale, quindi dovette rivolgersi alle famiglie più importanti (e quindi ricche) della città, che avrebbero dovuto provvedere a tutto il necessario per far soggiornare adeguatamente gli ospiti.

I primi Rolli ufficiali vengono redatti nel 1576, ma già ad inizio secolo vi erano liste non ufficiali di palazzi/famiglie nel quale poter far alloggiare facoltosi e potenti ospiti.

 

 

sono un gruppo di palazzi nobiliari che, al tempo dell'antica Repubblica, erano obbligati, sulla base di un sorteggio pubblico dalle liste degli alloggiamenti pubblici (dette "rolli"), ad ospitare le alte personalità che si trovavano a Genova in visita di Stato. Essi comprendono una serie di edifici tardo-rinascimentali e barocchi che hanno, di norma, tre o quattro piani "con spettacolari scaloni aperti, cortili e loggiati che si affacciano su giardini"[2]. Molti degli interni, nonostante il trascorrere dei secoli e i pesanti danni dovuti ai bombardamenti della seconda guerra mondiale[3], presentano le decorazioni originali dei maggiori autori del manierismo e del barocco genovese. In epoche successive, le medesime abitazioni hanno ospitato viaggiatori illustri che includevano il capoluogo ligure nel loro Grand Tour.

© 2018 Dardano Roberto